sabato 21 febbraio 2015

FRITTELLE DI MELE VEGAN

Per chi vuole cucinare senza prodotti di origine animale, sappiate che in cucina nulla è impossibile! provate queste frittelle con mela e uvette rigorosamente preparate senza uova e senza latte.

E' l'industria alimentare che si è inventata di "costringerci" ad utilizzare uova e latte dappertutto! Questo per poter ricavare ulteriori profitti dagli animali, sempre più sfruttati. Ma il prezzo da pagare è troppo alto: nulla vale una vita. Figuriamoci un dessert!

INGREDIENTI:
350gr di farina
60 gr di uvetta (facoltativa, se non piace)
2 mele gialle
3 cucchiai di zucchero
un bicchiere di latte di soia (circa 125 gr)
un pizzico di sale
2 cucchiai di yogurt di soia
un bicchiere di succo d'arancia
una bustina di lievito per dolci
olio di semi di mais per friggere
zucchero a velo

PREPARAZIONE:
preparate la pastella mescolando tutti gli ingredienti. Unire l'uvetta precedentemente messa in ammollo in un po d'acqua e strizzata nonché le mele sbucciate e tagliate a cubetti. Riscaldare l'olio e aiutandosi con un cucchiaio fate le frittelle e lasciatele dorare. Scolate e cospargete on lo zucchero a velo.  Dolci e soffici ma soprattutto preparate senza fare del male a nessuno.





sabato 7 febbraio 2015

LATTUGHE VEGANE

La più classica delle delizie di carnevale ma senza prodotti di origine animale e quindi più buona perchè per realizzarla non sfruttiamo nessuno. Ho preso la ricetta base tradizionale, che prevede uova e burro, e l'ho veganizzata. Con un pizzico di fortuna sono riuscita a ricreare delle fragranti e invitanti lattughe. Non è complicato, occorre soltanto un pochino di tempo.

INGREDIENTI:
500 gr di farina
70 gr di zucchero
50 gr di burro di soia
6 cucchiai di yogurt bianco di soia
un bicchiere di vino bianco
la scorza grattugiata di mezzo limone
16 gr lievito per dolci
un pizzico di sale
una bustina di vanillina
zucchero a velo
olio di semi di mais per friggere.

PREPARAZIONE:
Impastate la farina con il lievito, il burro di soia, lo yogurt, la vanillina, la scorza di limone, il vino bianco e il pizzico di sale. Per rendere più morbido l'impasto, se occorre, utilizzate del latte di soia non aromatizzato. Formate una palla elastica e omogenea e mettetela in una terrina, coprite con un panno e lasciate riposare mezz'oretta. Riprendete la palla e impastatela qualche minuto dandole una forma allungata, quindi tagliatela a fette spesse un paio di cm. Passate ciascuna fetta  nella macchina per tirare la pasta fino ad ottenere delle strisce dell' spessore di 1-2 millimetri, Con la rotella dentata, ritagliare dei rettangoli, facendo uno/due tagli al centro di ogni lattuga. Se vi riesce "annodatele"; si procede infilando una delle estremità del rettangolo di pasta all'interno dei tagli centrali facendo attenzione a non rompere i bordi. A questo punto, scaldate l'olio e friggete le lattughe per qualche minuto fino a quando saranno ben dorate su entrambi i lati. Scolate su carta assorbente e mettete lo zucchero a velo.
Et voilà :) Andranno a ruba!